Metteteci alla prova !
X
Cambiare lingua
FR
Francese
EN
Inglese
IT
Italiano
DE
Tedesco
1to1 Progress
← Tornare agli articoli

Come scrivere il proprio CV in inglese? 5 consigli per il “perfect” CV


In cerca di un lavoro in una società internazionale? Avrai sicuramente bisogno di un eccellente CV in inglese per ottenere un colloquio di lavoro. In questo articolo, daremo un’occhiata a come scrivere un CV in inglese che sicuramente colpirà nel segno con i reclutatori.

Scrivere un CV in italiano vs. Scrivere un CV in inglese: quali sono le differenze?

Se hai un bel CV in italiano, potresti essere tentato di tradurlo in inglese. Facendolo, risparmierai senza dubbio tempo, ma riceverai pochi feedback dalle aziende a cui ti stai candidando. Esistono infatti diverse differenze tra il CV inglese (o curriculum in inglese americano) e il CV italiano che rendono difficile la trasposizione di questo prezioso documento da una lingua all’altra

Per attirare l’attenzione dei recruiter, avrai quindi bisogno di un CV appositamente progettato per le tue candidature all’interno di strutture anglosassoni. 

1. L’intestazione del curriculum vitae: mantenerla al minimo indispensabile

Nei CV italiani è comune indicare alcuni dati personali come età, sesso o stato civile.

Questa informazione è superflua in un CV inglese. I tuoi “dati personali” dovrebbero essere limitati a quanto segue:

  • nome;
  • cognome;
  • indirizzo;
  • numero di telefono e indirizzo e-mail.

Evita anche di caricare una foto, a meno che non sia espressamente indicato in tal senso. 

2. La lunghezza del CV

In Italia, abbiamo l’abitudine di limitare rigorosamente i nostri CV a una pagina. Nei paesi anglosassoni puoi presentare il tuo CV su due pagine. 

Attenzione! 
Nonostante ciò, è meglio limitarti ad una sola pagina se puoi. I CV di due pagine sono riservati a persone con una vasta esperienza professionale o se farlo è coerente con il layout del documento.

3. Le sezioni del CV in lingua inglese

Quali sono le diverse sezioni che devono apparire nel tuo CV in inglese e in quale ordine? Tutto dipende da ciò su cui vuoi concentrarti. 

Se sei un neolaureato, puoi ad esempio iniziare con la sezione “Formazione” e indicare le tue qualifiche più importanti. 

Continua con la sezione “Esperienza professionale”, indicando le tue varie posizioni dalla più recente alla più vecchia. 

Facoltativamente, aggiungi una sezione “Esperienza di volontariato” se lo fai o hai mai fatto volontariato.

Ti consigliamo inoltre di visualizzare una sezione “Skills” o “Core Competencies” per indicare le tue abilità in linea con la posizione (IT, lingue straniere, know-how specifico, ecc.).

Infine, se lo desideri e se è pertinente, puoi discutere le tue aree di interesse e altre informazioni aggiuntive in una sezione “Varie” o “Informazioni aggiuntive”, ma questo è facoltativo.

CV in inglese

4. Il contenuto delle sezioni del tuo CV

Per quanto riguarda come scrivere il contenuto del tuo CV in inglese, ecco alcune preziose informazioni da tenere a mente:

  • usa il passato per le tue esperienze passate e il tempo presente per la tua posizione attuale;
  • dai il posto d’onore ai verbi d’azione;
  • non usare un pronome personale , 
  • preferire sintetici bullet points (elenchi puntati) alle frasi lunghe.
Esempio di una descrizione del lavoro in un CV in inglese
Esempio di descrizione del lavoro su un CV inglese

5. Formattazione del CV in inglese

A meno che tu non stia mirando a una posizione creativa, ti consigliamo di rimanere sobrio nel layout del tuo CV in inglese. 

Se possibile, evita colori troppo vivaci, simboli come stelle o altri pittogrammi per indicare il livello di padronanza delle tue abilità. Per le lingue straniere, puoi indicare il tuo livello QCER quando fai domanda per un’azienda europea. Altrimenti, utilizza i seguenti termini:

  • bilingual (bilingue) ;
  • full professional proficiency (completa competenza professionale) ;
  • limited working proficiency (competenza professionale) ;
  • limited working proficiency (competenza professionale limitata) ;
  • elementary proficiency (competenza elementare).

💡 Indicare il tuo livello linguistico sul tuo CV non è sempre un compito facile! Trova ulteriori consigli nel nostro articolo: “Indicare correttamente il tuo livello di lingua nel tuo CV: 5 consigli pratici” .

5. Formattazione del CV in inglese

Il Career Office dell’Università di Harvard fornisce ai suoi studenti una guida completa per imparare a scrivere CV e lettere di presentazione impeccabili. Puoi leggere il documento nella sua interezza qui.

Ecco uno schema di cosa ricordare (oltre ai consigli già citati in questo articolo):

  • adatta il tuo CV alla posizione a cui miri e alle esigenze;
  • usa i fatti per dettagliare le tue esperienze;
  • elimina gli errori di battitura;
  • sii conciso, preciso e rendi il tuo CV di facile lettura;
  • opta per un layout chiaro e arioso.

Se ci fossero solo 3 cose da ricordare per scrivere il tuo CV in inglese, sarebbero:

  • rimani sintetico e concreto nella presentazione delle tue esperienze;
  • non esitate a mostrare i tuoi successi e il tuo coinvolgimento con i verbi d’azione;
  • opta per un layout arioso e minimalista.

Il prossimo passo dopo l’invio di un CV impeccabile sarà senza dubbio il colloquio di lavoro in inglese!


I nostri formatori madrelingua possono supportarti e formarti in inglese nella tua preparazione per la ricerca di un lavoro! 

Tutto a distanza con 1to1 e video corsi: